Domani per il cartellone collaterale: la presentazione del libro: Bene primario di Carmine Nardone, Vinalia Kids e la musica live dei Moifà e Alessandro Tedesco trio

 

Ancora una serata dalle innumerevoli presenze per Vinalia, la rassegna enogastronomica promossa dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia, in programma fino a mercoledì prossimo a Guardia Sanframondi nel Sannio beneventano.

C’è chi affolla il “Vigneti wine tour”, percorso esperenziale di novanta minuti attraverso i filari per meglio comprendere la straordinaria e magica avventura che porta al vino. Chi, invece, non rinuncia all’appuntamento con “andar per cantine”, che invoglia gli enoturisti a visitare alcune cantine recandosi presso le strutture aziendali di: La Guardiense, Cantina del Taburno, Cantina Pirata, Cantina Morone e dell’Azienda agricola Scompiglio.

Chi, inoltre, in più serate fa capolino tra le aziende del Percorso del Gusto con gli stand nel “cuore” antico guardiese che, oltre ai vini delle cantine in vetrina, offre una ghiotta proposta delle eccellenze del territorio che annovera: salumi, formaggi, taralli, dolci e cioccolato. Cui si aggiungono quelli che prediligono i cibi di strada a Piazza Golino, oppure i panini gourmet (a cura di Sannio Factory) a Piazza San Rocco, o la cucina del Platano o quella Terrona dei mitici cuochi viticoltori di Vinalia o quella del ristorante-pizzeria La Meridiana, con l’imperdibile puntata ai dolci del laboratorio di pasticceria I Care (cooperativa sociale di comunità).

Insomma una proposta tanto variegata quanto di qualità per una manifestazione che, all’insegna della parola chiave Conforto, intende far trascorrere serate di convivialità nella suggestiva atmosfera delle cittadelle medievali.

Domani, per il cartellone collaterale torna Vinalia Kids, l’attività dedicata ai più piccoli, che nel giardino del castello dalle ore 17 alle 19, riguarderà “La parola essenza”, laboratorio a cura dell’Associazione Le Tribù di Torre del Greco.

Sempre per domani, alle ore 18,30 nell’Ave Gratia Plena, è prevista la presentazione del libro “Bene primario. Ritorno alla terra e possibile evoluzione sostenibile dei sistemi agricoli e alimentari” di Carmine Nardone, con l’autore interverrà Titina Pigna (Responsabile del Comitato Vinalia).

Per quanto riguarda lo show cooking, invece, domani sera ci sarà Dino Martino dell’Agriturismo Mastrofrancesco. Questa la sua proposta: Antipasto: Zuppetta di zucchine e uova con tartufo nero estivo (in abbinamento con lo Spumante della Cantina del Taburno); Primo: Candele spezzate con provola e melanzane su vellutata di zucchine e pomodorini (in abbinamento con la Falanghina della Cantina del Taburno); Secondo: P.S.A. (Pasticcio Sostanzioso Antico) di suino casertano con patate e peperoni ( in abbinamento con l’Aglianico della Cantina del Taburno); Dessert: Frappè di pera con spuma di ricotta (in abbinamento con il Passito della Cantina del Taburno). Per prenotarsi chiamare al 327 2297948.

Per la musica live, inoltre, in Via Fabio Golino, domani sera toccherà ad Alessandro Tedesco Trio: Alessandro Tedesco (trombone); Fabio Tommasone (Keyboards) e Giampiero Franco (batteria); mentre, in Piazza Mercato, ci sarà Moifà, un gruppo nato con l’intento di portare l’esperienza musicale verso un genere di contaminazione fra elementi di popular music e musica tradizionale, in chiave moderna.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.vinalia.it

 

Sandro Tacinelli

ufficio stampa: Vinalia 2022giornalista associato Arga Campania

mob. 339 2073143

Per il ricco cartellone collaterale di oggi e domani: la presentazione di un libro, Vinalia Kids, un convegno e tanta musica e divertimento

Hanno atteso due anni e ora nessuno vuole rinunciare a Vinalia. Il più vivace appuntamento enogastronomico continua a mettere insieme tantissimi visitatori.

Una manifestazione, quella proposta dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia a Guardia Sanframondi (Benevento), che piace per la formula, per la sua suggestione, per le diverse possibilità offerte che non riguardano solo la degustazione di vini, ma anche l’opportunità di assaggiare numerose prelibatezze, di perdersi nell’affascinante centro storico cittadino impreziosito per l’occasione con tante attrazioni legate all’Arte, i momenti dedicati ai bambini, la presentazione di libri, gli approfondimenti su tematiche legate all’enologia e, non ultimo, vivere momenti di spensieratezza e allegria in compagnia di tanta musica dal vivo, dopo il periodo di forzata assenza.

Vinalia, quest’anno alla XXIX edizione e dalla parola chiave “Conforto”, fino al 10 agosto prossimo mette in vetrina i vini de La Guardiense, Cantina di Solopaca, Cantina del Taburno, Bicu de Fremundi e Cantina Morone, Vigne Storte, Cantina Pirata, Cantina Sole di Pietrefitte, Masserie Vigne Vecchie, Colle di Siduri, Denica, il Sabba e Azienda agricola Scompiglio, in un Percorso del Gusto che comprende anche lo stand del Sannio Consorzio Tutela Vini con tutte le più importanti etichette del Sannio Beneventano.

Domani, per Vinalia Kids, l’attività dedicata ai più piccoli, nel giardino del castello dalle ore 10 alle 12, riguarderà “La parola emozione”, laboratorio a cura di Daniele Balzano e Maria Francesca Ocone.

Sempre per oggi, alle ore 18,30 nell’Ave Gratia Plena, è prevista la presentazione del libro “Sei bicchieri” di Raffaele Di Santo, con l’intervista all’autore del critico letterario Giuseppe Colangelo.

Per quanto concerne lo show cooking, invece, oggi toccherà agli chef Gabriele e Gianna Piscitelli del ristorante Agape. Questo il menu proposto: Antipasto: Patate schiacciate con uovo a 65° e sifonata di provolone e origano (in abbinamento Spumante Cinquantenario de La Guardiense); Primo: Risotto con bianco di baccalà, polvere di capperi e limone candito (in abbinamento alla Falanghina della Cantina Pirata); Secondo: Pancia di maiale con purè di patate e carote marinate (in abbinamento all’Aglianico dell’azienda Vigne Vecchie); Dessert: Semifreddo al
mascarpone con biscotto all’alloro e gelato al caffè (in abbinamento al Passito Laureto de La Guardiense). Per prenotarsi chiamare al 327 2297948.

Per la musica live, inoltre, in Via Fabio Golino, uggi  toccherà al gruppo La Grange Quartet formato da: Fabio Gagliardo (chitarra e voce); Emilio Silva Bedmar (sax); Luca Di Caprio (basso) e Fabio Rotondo (batteria); mentre, in Piazza Mercato, ci saranno i Luna Calante Folk Band, gruppo di musica popolare delle tradizioni campane, che annovera: Antonio Di Ponte (voce e chitarra), Enzo Mazzarella (fisarmonica), Francesco Paolo Manna (percussioni), Carlo Infante (basso elettrico), Antonio Fraioli (violino) e Francesco Di Cristoforo (fiati).

Lunedì 8 agosto Vinalia ospiterà un convegno organizzato dal Sannio Consorzio Tutela Vini: “I primi risultati di INNFARES – Un progetto territorio, che si terrà alle ore 18,30 presso la Chiesa dell’Ave Gratia Plena. All’incontro parteciperanno: Libero Rillo (Presidente del Sannio Consorzio Tutela Vini), Carmine Coletta (Presidente della Cantina Solopaca), Domizio Pigna (Presidente de La Guardiense), Angelita Gambuti (Coordinatrice dei corsi di studio di Viticultura ed Enologia e Scienze enologiche del Dipartimento di Agraria dell’Università degli studi di Napoli Federico II), Antonio Di Gennaro (Agronomo), Giuseppe Marotta (Professore Ordinario di Economia ed Estimo Rurale Dipartimento DEMM, Università del Sannio, Responsabile tecnico-scientifico del Progetto INNFARES), a Nicola Caputo (Assessore all’Agricoltura della Regione Campania) saranno affidate le conclusioni.

Sempre per lunedì 8 allo show cooking ritorna il “re del baccalà” Antonio Ruggiero che proporrà: Aperitivo: Crostoni con baccalà e olio astrologico dedicato alle donne (in abbinamento allo Spumante di Vigne Storte); Antipasto: Cruditè di mussillo di baccalà con zeste di limone condito con olio aperitivo di Antonio Ruggiero (in abbinamento allo Spumante di Vigne Storte); Primo: Torciglioni con baccalà pomodorino e olive caiazzane (in abbinamento alla Falanghina Senete de La Guardiense); Secondo: “Don Raffaele” con verdure croccanti (in abbinamento alla Camaiola dell’azienda Denica); Dessert: “Essenze Sannite” in collaborazione con il laboratorio di pasticceria sociale – Icare cooperativa sociale di comunità (in abbinamento al Passito Laureto de La  Guardiense).

Ospite della serata la dott.ssa Martina Lomonte, Biologa nutrizionista e Fitoterapeuta.

Per la musica, infine, lunedì in Via Fabio Golino, spazio ai Birdbandtrio, gruppo formato da: Michele Leone (piano), Giuseppe Iadonisi (batteria) e Francesco Iadonisi (basso) e, in Piazza Mercato, alla band Giufà che annovera: Danilo (voce, chitarra), Andrea (sax), Riccardo (basso), Sergio (basso, producer) e Salvo (batteria).

Maggiori informazioni sul sito www.vinalia.it
Sandro Tacinelli
ufficio stampa: Vinalia 2022 – giornalista associato Arga Campania
mob. 339 2073143

Parte subito bene la XXIX edizione di Vinalia, appuntamento enogastronomico previsto fino al 10 agosto a Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento, quest’anno dal tema “Conforto”. In tantissimi, fra cultori, appassionati e curiosi hanno affollato il Percorso del Gusto forte di ben dodici cantine in esposizione nel centro storico cittadino, cui si aggiunge lo stand del Sannio Consorzio Tutela Vini dove sono presenti le più importanti etichette del Sannio Beneventano. Queste le cantine in vetrina: La Guardiense, Cantina di Solopaca, Cantina del Taburno, Vigne Storte, Cantina Pirata, Cantina Sole di Pietrefitte, Masserie Vigne Vecchie, Colle di Siduri, Denica, il Sabba, Azienda agricola Scompiglio, Bicu de Fremundi e Cantina Morone.

Molte, anche, le aziende che presentano le eccellenze del territorio: Azienda Agricola Simone Giuseppe, Andrea De Gennaro Taralli, Caseificio Alta Mangiuria, Iannella salumi, Pecorino del Sannio, Consorzio Co.re Frittour, Amnesia Vineria Cioccolateria, Azienda Terre Fiere.

Ma c’è dell’altro. Oltre ai vini e ai sapori tipici, l’enogastronauta non ha perso l’occasione per deliziare il palato con i cibi di strada a Piazza Golino, oppure con i panini gourmet (a cura di Sannio Factory) a Piazza San Rocco, la cucina del Platano che chiude il percorso del gusto sulla suggestiva terrazza di Palazzo Marotta-Romano e poi a Piazza Mercato con la Cucina Terrona dei mitici cuochi viticoltori di Vinalia e quella del ristorante-pizzeria La Meridiana. Sempre a Piazza Mercato gli enogastronauti ghiottoni si sono poi potuti deliziare con i dolci del laboratorio di pasticceria I Care (cooperativa sociale di comunità).

Domani, doppio appuntamento con Vinalia Kids, il momento dedicato ai più piccoli. Sempre nel giardino del castello, il primo, dalle ore 10 alle 12 e, il secondo, dalle ore 17 alle 19, con “La parola divertimento”, laboratorio a cura di Daniele Balzano e Maria Francesca Ocone.

Domani sera, inoltre, terzo appuntamento con lo show cooking. Toccherà ad Amnesia Vineria cioccolateria & Osteria dei Sapori di Corte. Questo il menu proposto: Antipasto: Caprese di baccalà – Baccalà mantecato su carpaccio di pomodoro cuore di bue e sbriciolata di pane croccante e gruè di fave di cacao (in abbinamento allo spumante Oro della Cantina Solopaca); Primo: Cannelloni di Baccalà, cioccolato e peperoncino -Cannelloni Rummo con baccalà, ricotta e prezzemolo, salsa leggera al peperoncino e polvere di cioccolato fondente (in abbinamento alla Falanghina dell’azienda agricola Scompiglio); Secondo: Baccalà, vino e percoche -Baccalà su crema di patate alla curcuma, percoche scottate, riduzione di Aglianico e chips al cioccolato (in abbinamento al Rosato della Cantina Solopaca); Dessert: Tiramisù insolito di Corte allo Strega (in abbinamento allo spumante Intenso O5 della Cantina Solopaca). Per prenotarsi chiamare al 327 2297948.

Incoraggianti anche le presenze al Borgo degli Artisti per la rassegna VinArte (diretta da Giuseppe Leone), tesa a promuovere il vino come opera d’arte e adoperare l’arte come mezzo per comunicare il vino. L’esposizione concerne opere di pittura, scultura e fotografia.

Chiusura, come sempre, dedicata ai due appuntamenti di musica live. In Via Fabio Golino, domani sera toccherà al gruppo Feelix Quartet: Gianni Taglialatela (sax); Antonio Perna (piano) e Cristian Capasso (basso); Giampiero Franco (batteria); mentre, in Piazza Mercato, ci saranno i Folkabbestia!, una band molto coinvolgente e dall’imperdibile viaggio nei territori balcanici, paesaggi irlandesi e calore pugliese.  Da più̀ di vent’anni in giro per lo stivale sono entrati nel “Guinness dei primati” come detentori del record per l’esibizione musicale più lunga del mondo, suonando la stessa canzone per 30 ore di seguito. Non male.

Per saperne di più si può visitare il sito www.vinalia.it

 

Sandro Tacinelli

ufficio stampa: Vinalia 2022 – giornalista associato Arga Campania

mob. 339 2073143

Vinalia, l’effervescente appuntamento enogastronomico, in programma a Guardia Sanframondi nel Sannio beneventano fino al 10 agosto, non si partecipa solo per degustare vini, che pur restano l’elemento di punta. Alla rassegna guardiese, tornata alle “caratteristiche” di qualche anno fa e dalla parola chiave Conforto, spiccano diverse iniziative di prim’ordine.

Parte oggi dalle ore 17 alle 19 nei giardini del castello medievale, infatti, con Vinalia Kids, il primo momento dedicato ai bambini con “Cioccolato…la mia passione”, per conoscere meglio la parola dolcezza con un laboratorio a cura di Amnesia Vineria Cioccolateria.

Interessante e imperdibile il “Vigneti wine tour”, un percorso esperenziale di novanta minuti attraverso i filari per meglio comprendere la straordinaria e magica avventura che porta al vino. Arrivo e partenza dalle ore 18 (unica corsa) dalla Guardiense, prenotazioni al 345 0457090.

Sempre allo stesso numero telefonico ci si può prenotare a “andar per cantine”, un’altra appassionante proposta che invoglia gli enoturisti a visitare alcune cantine recandosi presso le strutture aziendali di: La Guardiense, Cantina del Taburno, Cantina PirataCantina Morone e dell’Azienda agricola Scompiglio.

Si consiglia di organizzarsi in piccoli gruppi e prenotare direttamente sul sito internet www.vinalia.it.

Alle ore 18,30 nell’Ave Gratia Plena, invece, toccherà al critico letterario Giuseppe Colangelo con un Recitativo dal titolo “Un grande centenario – dedicato a Meneghello 1922-2007, Fenoglio – 1922-1963 e Pasolini 1922-1975”, da non perdere assolutamente.

Sempre nella serata di oggi, nel castello medievale, secondo show cooking di illimitata di eccellenza con lo chef stellato Antonio Pisaniello che proporrà: Antipasto: Uovo e pomodoro ricordi di una frittata stile contemporaneo (in abbinamento lo spumante Anima lavica de La Guardiense); Primo: Trofiette di semola con zucchine, basilico e podolico (in abbinamento al Fiano della Cantina Morone); Secondo: Capocollo di maiale con melanzane, mosto cotto e finocchietto (in abbinamento alla Camaiola di Colle di Siduri); Dessert: Mousse di ricotta al cacao con lampone e frutti rossi (in abbinamento al Passito Laureto de La Guardiense). Per prenotarsi chiamare al 327 2297948.

Nella magica atmosfera del “cuore” antico, vi aspetta poi un irrinunciabile e coinvolgente percorso di arte e immagine perché il fil rouge di Vinalia e VinArte è: promuovere il vino come opera d’arte e adoperare l’arte come mezzo per comunicare il vino. Notevoli le opere di pittura, scultura e fotografia magistralmente esposte e importanti gli autori chiamati da Giuseppe Leone, Direttore di VinArte, giunta quest’anno alla XII edizione.

Per quanti invece desiderano ammirare il suggestivo panorama che dal castello domina tutta la valle telesina, ci si può affidare ai ragazzi del Wine-bar Fabulae Experience, con degustazioni di cocktail a base di vini e spumanti.

Due, infine, gli appuntamenti musicali. In Via Fabio Golino, toccherà al gruppo VLB TrioLuciano Carrieri (chitarra), Luca Di Murzio (basso) e Alberto Romano (batteria); mentre, in Piazza Mercato spazio a Dj set Funky President (Jacopo Falato) e Niky Pacelli.

Altre informazioni sul sito www.vinalia.it

 

Sandro Tacinelli

ufficio stampa: Vinalia 2022 – giornalista associato Arga Campania

mob. 339 2073143

Con il tradizionale taglio del nastro, previsto per le ore 18,30 nell’Ave Gratia Plena di Guardia Sanframondi (Bn), prenderà il via domani la XXIX edizione di Vinalia, rassegna enogastronomica promossa dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia e prevista fino al 10 agosto prossimo.

All’incontro parteciperanno: Ildo Romano (Presidente del Circolo Viticoltori), Titina Pigna (Responsabile del Comitato Vinalia), Raffaele Di Lonardo (Sindaco di Guardia Sanframondi), Domizio Pigna (Presidente de La Guardiense), Giuseppe Leone (Direttore Artistico di VinArte), e poi via via tutti quelli che permettono che ogni anno la manifestazione possa realizzarsi non abbassando mai la guardia.

“Conforto” è la parola chiave di questa tornata 2022, scelta dai promotori perché affermano: si sente a pelle il bisogno, espresso o latente, di darsi sostegno reciproco, di ritornare a mantenere l’arte del convivere e la convivialità, di dare un contributo, anche piccolo, a riparare il mondo partendo dal riparare sé stessi.

Si torna, quindi, dopo due anni, in cui Vinalia ha cambiato il suo “modus operandi” per rispondere con coraggio e senza fermarsi, alle esigenze di sicurezza delle persone imposte dalla pandemia, all’impianto originario, con alcune variazioni significative tese a impreziosire una rassegna attesa che negli anni ha conquistato un ruolo di primo piano fra le iniziative di rilievo della Campania e oltre.

All’attraente proposta enogastronomica, si uniscono interessanti spazi culturali con tanto di letteratura, teatro, pittura, scultura, fotografia e gioco.

Dodici le Cantine in vetrina lungo il Percorso del Gusto allestito nel centro storico cittadino che si chiude con lo stand del Sannio Consorzio Tutela Vini dove è presente un’ulteriore, ricca e articolata proposta di etichette del territorio. Le cantine presenti sono: La Guardiense, Cantina di Solopaca, Cantina del Taburno, Cantina Sole di Pietrefitte, Masserie Vigne Vecchie, Azienda agricola Scompiglio, Vigne Storte, Cantina Pirata, Bicu de Fremundi, Cantina MoroneColle di Siduri, Denica e il Sabba.

La proposta “andar per cantine”, invece, invoglia gli enoturisti (previa prenotazione al 345 0457090) a godere della proposta enogastronomica di alcune cantine anche recandosi presso le strutture aziendali, si consiglia di approfondire sul sito le variazioni sul tema: de La Guardiense, dell’Azienda agricola Scompiglio, della Cantina Morone e della Cantina Pirata.

La regola d’oro è organizzarsi in piccoli gruppi e, soprattutto, prenotare tramite il sito internet www.vinalia.itdove si può visionare il programma e tutte le informazioni di contorno.

VinArte, inoltre, diretta da Giuseppe Leone e giunta alla XII edizione, sarà affidata a pittori, scultori e fotografi con diverse progettualità. Nell’antica Ave Gratia Plena tornano Gli Altari dell’Arte con le opere a Max Coppeta, Leticia Mandragora, Aniello ScottoEmanuele Scuotto e Ernesto Pengue; mentreper la Fotografia, a cura di Azzurra Immediato, si potranno ammirare gli scatti di Angela Maria Antuono_AMA, Federico Iadarola, Gianfranco Molinario, Pasquale Palmieri, Luigi Salierno, Annibale SepeAlessandro Iazeolla, Maurizio Iazeolla, Fabio Ricciardiello, Anna Rosati, Natalino Russo, Francesco Garofano e ancora Nicola CiaburriMariano Goglia per la scultura,  Margherita Palmieri per l’installazione e  Carmine Carlo Maffei con un suo progetto personale presso il suo avvincente Atelier Pietre Vive. Completano l’articolata proposta le opere dello scultore Nicola Rivelli, cui è affidato un progetto speciale che si delinea in un percorso d’arte che attraversa l’intero Borgo Antico. Torna anche in questa edizione il Circolo Fotografico Sannita con un progetto indipendente “Collettiva di fotografia in tour”.

Nella serata di domani, nel maniero che fu dei Sanframondo, spazio allo show cooking con una programmazione enogastronomica di assoluta di eccellenza che riguarderà gli chef Giuseppe Daddio e Aniello di Caprio della Scuola Dolce e Salato che proporranno: Aperitivo: Chips vegetali soffiate allo zafferano con spalmabile di pecorino Laticauda, Tacos di mais, insalatina di erbette e pulled di Maialino di razza casertana, Pane, burro e alici – Il cesto di pane di pasta madre: Grissini, cracker, pane casereccio, focaccia di patate di montagna e rosmarino, treccina all’olio di oliva e olive; Antipasto: Zuppa fredda di pomodoro, sedano, ravioli di Mozzarella di bufala campana dop e caviale di basilico; Primi: Risotto al latte di capra, arancia, zenzero e caciocavallo affumicato; Candele alla genovese gratinate con tarallo al vino bianco, salsa al pecorino e finocchietto; Secondo: Controfiletto di scottona brada servita con caponatina in agrodolce, uva in salsa di Aglianico Janare, foglie e radici; Pre-dessert: Mantecato di ricotta con fichi soutè affogati al vino rosso e cannella; Dessert: Green… mela verde, basilico e cioccolato bianco; Coccole di fine pasto: piccola pasticceria. Tutti i piatti saranno abbinati ai vini de La Guardiense. Si prenota al numero 327 2297948.

Nell’ambito dello show cooking sarà presentato anche il libro “La donna del boss” di Matilde Andolfo; a intervistare l’autrice sarà Armida Filippelli, Assessora alla Formazione della Regione Campania.

Due, infine, gli appuntamenti musicali. Il primo, in Piazza Fabio Golino, con gli Ethnopopolare, gruppo formato da Sebastiano Colangelo (tammorra), Rossana Falato (voce), Ferdinando Grillo (tastiere e voce), Flaviano Ceniccola (chitarra e voce), Filippo Garofano (batteria, balalaika e voce), e Gennaro Sebastianelli (basso); e, il secondo, in Piazza Mercato con gli Interact Trio composto da Pino Melfi (trumpet), Donatello Giambersio (hammond) e Igor Caiazza (drums).

Per maggiori notizie si può visitare il sito www.vinalia.it

Sandro Tacinelli

ufficio stampa: Vinalia 2022 – giornalista associato Arga Campania

mob. 339 2073143