info@vinalia.it | +39 345 0457 090

Il 9 agosto presentazione del Libro, di Antonio Medici, “L’ingordo” e lunedì 10 l’autore sarà presente allo showcooking

Chi non ama le donne il vino e il canto, è solo un matto non un santo. Arthur Schopenhauer

Il libro verrà presentato a Vinalia 2020:

  • domenica 9 agosto, ore 20,30 a Palazzo Marotta-Romano, Centro Antico di Guardia Sanframondi, nell’ambito della serata dedicata alla proiezione del film: Il pranzo di Babette, alla degustazione della regina delle nostre terre ovvero la Falanghina del Sannio Dop e di gustosi panini gourmet. Sarà presente l’autore;
  • lunedì 10 agosto, ore 20,30 al Castello Medioevale di Guardia Sanframondi, nell’ambito dello showcooking curato dallo Chef Angelo D’Amico della Locanda Radici di Melizzano, sarà presente l’autore.

All’apparenza un viaggio enogastronomico, in sostanza un pretesto per raccontare storie di luoghi e persone, per suggestive descrizioni che evocano odori, immagini, situazioni, sentimenti e paesaggi mozzafiato. Non mancano di certo pareri negativi, smorzati sempre da una notevole eleganza linguistica e da una beffarda ironia che attraversa l’intero testo. L’autore è “l’Odisseo alla ricerca di anfratti d’italici sapori in cui trovar periodico ristoro”, e il testo è “un’Odissea gastronomica.” Una lettura piacevole che si dipana tra la contemporaneità come un menù degustazione.

Antonio Medici ha odiato il cibo quando il tumore e la chimica lo divoravano. È stato convinto che non avrebbe mai più avuto fame. Poi, viaggiando l’Italia e il mondo per mille terapie, ha trovato sulle tavole imbandite, l’occasione per affermare il predominio della vita e del piacere. Oggi vive appassionatamente e mangia con ironica ingordigia. Gli manca un sorso per essere sommelier. Ha curato rubriche gastronomiche per il Roma, il Sannio e giancristianodesiderio.com. Di recente è stato cofondatore di Sonar magazine, di cui è direttore responsabile. Gour_man è lo pseudonimo che si è dato per alludere al gourmand, mangione che aborre il gourmet, e usare le iniziali di cognome e nome. Ha un sito che aggiorna molto meno dei profili social. Innamorato della scrittura di Mario Soldati, ha partecipato al premio letterario intitolato al grande autore, organizzato dal Centro Pannunzio, venendo premiato come finalista dell’edizione 2018.

By