Da domani è Vinalia 2017. Partenza affidata a un convegno sul “Paesaggio come risorsa”

Nella rassegna guardiese ben tredici cantine in vetrina e tanti momenti esaltanti fino al 10 agosto prossimo.

“Il paesaggio come risorsa” è il tema di un convegno che aprirà domani la XXIV edizione di Vinalia, appuntamento enogastronomico promosso dal Circolo Viticoltori e organizzato dal Comitato Vinalia, in programma a Guardia Sanframondi, borgo medievale del Sannio beneventano, fino al 10 agosto prossimo.

 L’incontro, incentrato sulla frammentazione territoriale da infrastrutture lineari e la mitigazione degli impatti: il caso del raddoppio ferroviario Napoli-Bari, è previsto alle ore 18 nell’Ave Gratia Plena nel “cuore” antico della cittadina.

Dopo i saluti di Floriano Panza (sindaco di Guardia Sanframondi) e di Titina Pigna (responsabile di Vinalia), interverranno: Antonio Di Gennaro (territorialista), Anna Letizia Monti e Fabrizio Cembalo (agronomi paesaggisti – AIAPP), Libero Rillo (presidente del Consorzio Tutela Vini Sannio Dop), Erasmo Mortaruolo (vicepresidente commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Campania), Gennarino Masiello (vicepresidente nazionale Coldiretti); mentre, le conclusioni saranno affidate a Franco Alfieri (consigliere del Presidente della Regione Campania all’Agricoltura e alla Pesca).

Per quanto concerne gli altri appuntamenti di questa prima giornata di Vinalia, spicca il Percorso del Gusto, proposto nella suggestione del centro storico e con ben tredici cantine in vetrina: La Guardiense, Vigne Storte, Cantina Morone, Cantine Sole di Pietrefitte, Grotta delle Janare, Bicu de Fremundi, Giovanni Iannucci, Cantine Sebastianelli, Torre Venere, Cantina di Solopaca, Cantine Foschini, Masserie Vigne Vecchie e Fontanarosa; cui si aggiungono anche assaggi di formaggi, salumi e tanta gastronomia.

Nel piazzale d’armi del castello medievale, invece, torna lo show cooking. Il “battesimo con il… cuoco” vedrà ai fornelli Dino Masella dell’omonima trattoria che proporrà per antipasto: M’scott’ laurentini all’olio extravergine di oliva, pomodoro guardiolo, cetriolo, sedano, cipolla rossa di Alife, origano selvatico del Matese, in cialda di pane di grani antichi; primo: Carn’ e maccarun’, carrati al forno con lento ragù di cotica di maiale, carne di manzo e maiale padellata, stracciata cusanese e uovo di Monte Cigno; secondo: la carne del ragù, la tracchiulella, la cotica ripiena, accompagnate da crudité di zucchine marinate all’olio evo di San Lupo; dolce: pane e ricotta, cannolo di pane croccante con spuma di ricotta di montagna e fonduta di cioccolato all’albicocca. Per prenotazioni chiamare al 347 8910774.

Per le Degustazioni professionali, in collaborazione con la Camera di Commercio di Benevento e curate dal Consorzio Sannio Dop nella sala conferenze del castello dalle ore 21, toccherà a Cantine Sebastianelli e Torre Venere.

Il Borgo degli Artisti di Strada Filippo Maria Guidi, inoltre, sarà impreziosito dalla rassegna Vinarte, curata prof. Giuseppe Leone, e incentrata sul tema “Le stagioni dell’Arte”, con l’esposizione delle opere di Alessandro Del Gaudio, Lello Lopez, Antonello Tagliafierro, Valentina Monda e Mariano Goglia e le fotografie di Salvatore Di Vilio, Francesco Garofano, Antonio Volpone, Mariagrazia Pigna, Federica Assini, Germana Stella, Maria Raffaella Scalfati e Annarella Caruso.

Per un cartellone che si rispetti non poteva di certo mancare la musica. Ed ecco per il Vinalia live fest le esibizioni in Piazza Fabio Golino dei Dr Jazz & Dirty Bucks Swing Band e, in Piazza Mercato, dei Tammòre & Marcello Colasurdo.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.vinalia.it; mentre, per le prenotazioni alle degustazioni professionali chiamare il 348 8134129.

Sandro Tacinelli – giornalista ARGA Campania

ufficio stampa: Vinalia 2017

mob.: 339 2073143

By