Domani con “Calici di stelle” e “La notte bianca della Falanghina”, cala il sipario sulla XXIII edizione di Vinalia

Per lo show cooking, toccherà allo chef Biagio Federico, mentre all’Osteria Enoica spazio alla Tagliata di marchigiana del Fortore

“Calici di stelle” e “La notte bianca della Falanghina” chiuderanno domani la XXIII edizione di Vinalia, la rassegna enogastronomica che ha animato Guardia Sanframondi (Bn), cittadella medievale ricca di storia, di tradizioni e di apprezzati frutti della terra.

Quella di San Lorenzo è una notte molto attesa e di grande magia. E’ la notte dei mille desideri che, per l’occasione, nella Piazza Mercato, incontra “Calici di stelle”, manifestazione organizzata sul territorio nazionale dal Movimento del Turismo del Vino e dall’Associazione Nazionale delle Città del Vino; seguita dalla “Notte bianca della Falanghina”, con la quale i promotori di Vinalia vogliono offrire un omaggio “bianco”, fatto di vino, musica coinvolgente, una variegata proposta gastronomica e, non ultima, quell’allegria contagiosa tipica dello stare tutti insieme.

In questa serata di chiusura ancora tanti eventi. Si parte con Vinalia Kids, l’esperienza sensoriale dedicata ai bambini e che domani, dalle ore 17,30, si svolgerà nell’area verde adottata dal Circolo Viticoltori (spazio sottostante il Santuario dell’Assunta) con “Mi metto in gioco: corpo ed emozioni in movimento”.

Per le degustazioni professionali guidate, invece, che si effettuano nella Sala convegni del castello, domani sera toccherà alle ore 21, a Torre Venere e, alle 22,15, ad Aglianici e cioccolati equosolidali. Si prenota al 3472656879.

Ultimo appuntamento anche per lo show cooking del teatro all’aperto del castello medievale. Domani sera ci sarà lo chef Biagio Federico del ristorante Il Sauro, con il seguente menu: Antipasto – Mozzarella di bufala dop (caseificio Il Casolare) su melanzana grigliata del nostro orto marinata in olio evo e aceto di mele, culatello irpino (salumificio Ciarcia), salsiccia nostrana,  crostone di pane ai 5 cereali, Spalla al taglio (salumificio Ciarcia), struppolo facchiano (in abbinamento a Quid, Spumante di falanghina brut La guardiense); Primo – Cannellone ripieno di stufato di maialino nero con erbette monte acero e provola affumicata, salsa pomodori cuore di bue del nostro orto (in abbinamento a Campo di mandrie, falanghina del sannio dop igp, dell’azienda agricola Giovanni Iannucci); Secondo – Agnello del matese farcito con scarola, fagioli chiattaroli, noci e pane in ammollo di siero di latte di pecora, fiore di zucca con il suo frutto e patate di Cusano in crosta di farina di mais su letto di cicoria al vapore e con Fiore di zucca, zucchine, scarola e cicoria produzione del nostro orto (in abbinamento a Corte sellaroli, beneventano igp rosso dell’azienda Bicu de fremundi); Dessert – Sfogliatella con ricotta ai tre latti (vaccino, pecorino, capra) con pesca caramellata, timo su salsa alla strega, lamponi del matese e basilico del nostro orto croccante (in abbinamento al Laureto, passito di falanghina, Janare, de La Guardiense). E’ utile prenotarsi al 3482771961.

Da non perdere anche la proposta dell’Osteria enoica, dove cuoche viticoltrici vi sorprenderanno con una Tagliata di marchigiana del Fortore; mentre, per quanti sono legati ai piatti semplici e memorabili della tradizione contadina, la Cucina Vinalia costituisce la fermata obbligatoria visit this site right here.

Ultima chiamata anche per visitare VinArte, diretta dal prof. Giuseppe Leone, una speciale esposizione di pittura e scultura messa su negli spazi del “cuore” antico guardiese; mentre, al Monte dei Pegni, Luciano Ferrara presenta una serie di immagini della processione dei Battenti in onore dell’Assunta.

E passiamo alla musica. Dalle ore 22, ci saranno: in Piazza Mercato il gruppo Ziganamama & Nidi d’Arac (a seguire con dj Set e Dj Acque Dact); in Piazza Golino Maurizio Mazzarella band e, in Piazza Croce, Dj Wax Flux.

Ultima possibilità anche per chi vuole tentare di vincere un’emozione, un sogno. La Lotteria Vinalia, con un piccolo contributo, mette in palio cinque premi con soggiorni in località legate al vino. Dal Portogallo alle Langhe, dal Chianti, alla Valpolicella, per finire nel Trentino.

Appuntamento, quindi, domani sera a Vinalia per un brindisi sotto il cielo stellato, nell’evento estivo del mondo del vino più atteso, per un buon augurio a tutti e, in particolare, per una Vinalia 2017 sempre più in grado di appagare le tante richieste dei suoi innumerevoli ammiratori.

Se ne può sapere di più consultando il sito internet www.vinalia.it (web master Pasquale Di Cosmo) e il profilo facebook Vinalia – oganizzazione, oppure telefonando al 3450457090.

Sandro Tacinelli

ufficio stampa: Vinalia 2016

mob.: 339 2073143

By